Stampa questa pagina

Organizzazione didattica

Organizzazione didattica del Master 

·       Le lezioni del Master faranno capo a tre macro-aree

Modulo A: ASPETTI CULTURALI E CREATIVI DEL TURISMO

Modulo B: ASPETTI OPERATIVI DEL TURISMO

Modulo C: ASPETTI LINGUISTICI

·       I tre moduli nei quali il Master si articola permetteranno ai corsisti (non solo neolaureati, ma anche figure professionali già formate) di sviluppare nuove conoscenze nei molteplici ambiti del vasto settore turistico o rafforzare conoscenze pregresse attraverso corsi mirati. I moduli sono fruibili anche singolarmente (vedi regolamento) in modalità CORSI SINGOLI. Il costo di ogni singolo Modulo è di € 500,00 alla cui partecipazione verrà rilasciata la sola dichiarazione di frequenza (non  verrà, quindi, conseguito il titolo del Master)

·       Per ciascun modulo sono previsti lezioni frontali, laboratori, seminari e uscite didattiche.

Modulo AASPETTI CULTURALI E CREATIVI DEL TURISMO

·       Il Modulo A si svolgerà nei mesi di febbraio, marzo, aprile ed è finalizzato all’acquisizione e al consolidamento di concetti legati alla cultura del turismo, alle sue origini e alla sua evoluzione, con particolare attenzione agli aspetti dell’interculturalità e della comunicazione interculturale. 

Per tale ragione, il Modulo A presenterà un impianto didattico teorico e culturale rispetto agli altri moduli: il consolidamento e/o potenziamento della conoscenza umanistica costituiranno un elemento essenziale, nonché un punto di forza, per quanti operano nel settore del turismo. Le lezioni svilupperanno le seguenti tematiche: turismo culturale (lingua, letteratura, cinema, arte e media), turismo artisticoturismo storico archeologicoturismo ambientaleturismo religiosoturismo matrimonialeturismo enogastronomicoturismo dei piccoli centriorganizzazione turisticacooperazione internazionale per il turismo.

I seminari e i laboratori del Modulo A verteranno su: storia e cultura del turismo, storia dell’arte, itinerari letterari,itinerari enogastronomici, itinerari cine-turistici e itinerari museali.

Modulo BASPETTI OPERATIVI DEL TURISMO

·       Il modulo B si svolgerà nei mesi di maggio, giugno, luglio (e/o settembre) e avrà un taglio operativo. Per tale ragione, le lezioni del modulo B saranno tenute non solo da accademici ma da professionisti operanti nel settore. 

·       Scopo del modulo è: fornire conoscenze essenziali a quanti desiderino lavorare nel settore turistico (diritto del turismo e dei beni culturali, cenni di economia turistica, comunicazione aziendale, marketing e turismo, sociologia e psicologia del turismo, legislazione turistica, event planning, ecc.). 

·       Alla fine del Modulo, lo studente sarà in grado di redigere un business plan per creare una start-up in ambito turistico.

·       Per la sua natura più operativa, il modulo B mira anche all’acquisizione e al consolidamento delle soft skill (uso dei social mediaweb writingbloggingcontent marketing, ecc.) dello studente. 

MODULO C: ASPETTI LINGUISTICI DEL TURISMO

·       Il modulo C sarà costituito da lezioni di lingua inglese e altra/e lingua/e europee (di solito spagnolo e tedesco) e si svolgerà parallelamente agli altri due moduli. 

·       Al di là delle lingue d’insegnamento (i corsi verranno attivati in base alla richiesta degli studenti), tutti i corsi di lingua affronteranno il tema della comunicazione specialistica in ambito turistico. Il livello minimo di conoscenza linguistica necessario per frequentare il Master è il B1 (secondo il Quadro Comune Europeo di Riferimento per la Conoscenza delle Lingue, QCER). 

·       Il personale docente per l’insegnamento delle lingue straniere, selezionato per le competenze didattiche e metodologiche specifiche della L2, pur mantenendo l’approccio linguistico-grammaticale necessario a consolidare le competenze di partenza e a rafforzare la scioltezza espressiva, opererà nel campo lessicale della terminologia turistica avvalendosi di testi mirati, nonché di documenti e risorse utilizzati nel settore quali contratti, brochure, giornali di bordo, dépliant e siti web. Le lezioni frontali di lingua saranno impartite da insegnanti esperti di traduzione tecnico-specialistica. 

·       Verranno elaborate schede terminologiche sulla base di testi turistici provenienti da diversi settori quali hôtellerie, tour operating, distribuzione, trasporti, food & beverage, servizi e prodotti, economia turistica e legislazione.

N.B.

Altre lingue non europee (russo, arabo e cinese) potranno essere attivate se richieste da un numero minimo di 8 studenti.

Alfabetizzazione informatica

·       Oltre alla didattica erogata nei tre moduli (A, B e C), i corsisti potranno usufruire di:

Alfabetizzazione sui metodi e sui sistemi informatici alla base della comunicazione turistica e delle corrispondenti necessità gestionali. 

·       Le lezioni di informatica saranno suddivise in due fasi

Nella prima, verranno fornite agli studenti lezioni frontali di laboratorio informatico con esercitazioni pratiche, che verteranno sui programmi del pacchetto Office e sul linguaggio HTML. 

Nella seconda, grazie al supporto informatico, i corsisti si cimenteranno con le competenze teoriche e pratiche acquisite. 

Settimane dell’internazionalizzazione

·       A settembre e ottobre il Master ospiterà docenti di università straniere partner che affronteranno tematiche legate al Modulo A e al Modulo B. La trasversalità degli insegnamenti durante la settimana dell’internazionalizzazione è finalizzata all’approfondimento di argomenti trattati negli altri moduli. Le lezioni si terranno in lingua inglese o in altra lingua studiata durante il corso.

I mesi di settembre, ottobre, novembre e dicembre verranno dedicati a conferenze e convegni sul tema del turismo.  Il master ospiterà key speaker di rilievo internazionale.

Stage·

       Il Master offre la possibilità di svolgere stage in Italia e all’estero. Alla conclusione del Master, verrà offerta ai corsisti l’opportunità di svolgere uno stage presso le aziende che da anni collaborano con il Master. 

·       Attraverso il Programma Erasmus Plus, inoltre, gli studenti del Master potranno ottenere borse di studio per stage formativi in aziende europee. Programma Erasmus Plus.